ROMA

L’isola della Fotografia, l’evento estivo dell’associazione Roma Fotografia, Isola del Cinema, rassegne a Roma, evento in corso



La ferocia e l’assurdità di una guerra raccontate attraverso le storie dei combattenti che da anni mettono in pericolo la propria vita per portare la pace in Colombia.

L’isola della Fotografia, l’evento estivo dell’associazione Roma Fotografia nell’ambito della XXV edizione de l’Isola del Cinema all’isola Tiberina che ha conquistato turisti e visitatori con mostre, incontri con autori ed esperti, ospita dal 13 al 17 agosto la rassegna Paz Colombia – Memoria e Giustizia. Quattro docufilm e una mostra fotografica fissa e proiettata di Alex Mezzenga – Fabio Cuttica – German Ortegon Fernando Beltran – Findacion Arts Collegium che vogliono portare all’attenzione del mondo una realtà che nessuno conosce, fatta di crimini e violenza contro i leader sociali e i difensori dei diritti umani.

Martedì 13 agosto alle 21:30 presso lo spazio Roma Fotografia è prevista la proiezione di  CAMINOS DE GUERRA Y PAZ, un film di Alejandro Angulo che ripercorre il cammino difficile che ha portato alla pace del 2016 dopo i quasi sessanta anni di guerra in Colombia.

Il documentario è un percorso attraverso le storie delle vittime, dei combattenti, dei negoziatori e degli esperti della materia.

Mercoledì 14 agosto alle 21:30 presso lo spazio Roma Fotografia è la volta di HOMENAJE A SORAYA BAYUELO di Natalia Orozco. La testimonianza di resistenza, resilienza e la visione da una vittima del conflitto armato colombiano. Nelle montagne  dei Montes de Maria, nell’anno 2000 le uccisioni perpetrate durante il conflitto armato sono considerate tra le più crudeli della Colombia. Soraya Bayuelo è una vittima di questa guerra.

Chiamata “La guardiana della Speranza e la Memoria”, Soraya prende la decisione di guarire i suoi traumi e quelli degli abitanti dei Montes di Maria lottando instancabilmente per difendere la pace, preservare la memoria e celebrare la vita di queste popolazioni punite dalla violenza.

Il 16 agosto alle 21:30 sempre allo spazio Roma Fotografia le immagini toccanti di FALSOS POSITIVOS, di Dado Carrillo e Simone Bruno.

Falsi positivi è il nome con cui si è definito lo scandalo, riconosciuto come uno dei crimini più dolorosi nella storia nazionale Colombiana emerso tra il 2006-2009, che ha coinvolto alcuni membri dell’esercito nazionale ritenuti responsabili dell’assassinio di civili innocenti fatti passare per guerriglieri uccisi in combattimento, nel quadro del conflitto armato in atto dal 1964 tra truppe regolari, forza armate rivoluzionarie colombiane (FARC), esercito di liberazione nazionale

(ELN) e altre brigate para-militari.

Conclude la rassegna EL TESTIGO. CAIN Y ABEL di Yesus Abad Colorado, il

17 agosto alle 21:30 allo spazio Roma Fotografia.

El Testigo, memorie del conflitto armato colombiano attraverso la lente e la voce del regista, è stata allestito in modo monumentale con oltre

500 immagini a colori e in bianco e nero, scattate tra 1992 e 2018, e alcuni testi dell’autore. La mostra e il documentario narrano la storia del conflitto armato, spostamenti forzati e ricostruzione del tessuto sociale in differenti regioni del Paese sudamericano, convertendosi in denuncia della realtà delle comunità che devono assumere la loro esistenza come un atto di resistenza.