ROMA

capolavori floreali per la festa di SS.Pietro e Paolo


INFIORATA STORICA DI ROMA

Venerdì 29 giugno si terrà la IX Edizione dell’Infiorata storica di Roma in occasione della festa patronale dei SS.Pietro e Paolo.

L’Infiorata storica della Capitale, organizzata dalla Pro Loco Roma Capitale, è un importante tassello della cultura popolare della Città, e una festa storica che conserva intatta ancora oggi la sua bellezza nel tripudio di colori e nell’esaltazione dell’arte che i suoi capolavori floreali sono in grado di sprigionare.

Una festa storica, per troppi anni dimenticata e riscoperta da Pro Loco Roma Capitale, che restituisce alla città la maternità di un’antichissima tradizione. Secondo le fonti storiche infatti, l’usanza di realizzare quadri floreali nacque a Roma nell’anno 1625, quando in occasione della festa patronale dei Ss Pietro e Paolo del 29 giugno il responsabile della Floreria Vaticana, Benedetto Drei fece realizzare tappeti di “fiori frondati e minuzzati ad emulazione dell’opere del mosaico” fronte la Basilica di San Pietro. Alla morte di Benedetto Drei, a succedergli fu il grande artista Gian Lorenzo Bernini, maestro delle feste barocche, ed è tramite la sua influenza che la tradizione si diffuse nelle località di Castelli Romani, radicandosi fortemente nel Lazio e oltre. Questa tradizione, così sentita nel Centro Italia, andò però ben presto a scomparire proprio nell’Urbe già alla fine del XVII secolo.

Pro Loco Roma Capitale ha riscoperto l’antica usanza, riconsegnandola alla Città, ai suoi abitanti ed ai numerosi turisti che ogni anno ammirano i colori dell’Infiorata Storica di Roma portandone con se’ un ricordo indelebile

L’Infiorata rappresenta un evento di ampio respiro per la promozione turistica della capitale, un appuntamento fisso da non perdere, un’iniziativa culturale per ritrovare la bellezza delle nostre radici, mettere in luce la particolarità dell’artigianato floreale, rilanciare la creatività e rivalutare il patrimonio della Capitale. L’iniziativa ha l’intento di mostrare le diversificate esperienze artistiche di tappeti di Arte Effimera, di difenderne la secolare tradizione e promuoverne peculiarità nel mondo, grazie alla visibilità offerta da una così eccezionale cornice.