ROMA

Jason Lutes e “Berlin” in Italia, IBS + Libraccio, libri a Roma, evento in corso



Un grande romanzo storico a fumetti sulla Germania nell’epoca di Weimar e dell’ascesa al potere di Hitler, realizzato nel corso di 22 anni di lavoro e considerato una pietra miliare del graphic novel: “Berlin” ha appena vinto il Premio Comicon 2019 del Festival di Napoli come Miglior serie straniera.

In primo piano la storia d’amore tra un giornalista e una giovane artista, sullo sfondo la crisi economica e le lotte politiche, i cabaret e la spregiudicata vita notturna, l’ascesa al potere delle camicie brune di Hitler.

Una pietra miliare del graphic novel.

“L’opera di fiction storica più lunga e sofisticata nella storia del fumetto… questo libro ha la densità dei migliori romanzi”.

Time

Berlino, 1933. I destini di Kurt Severing, giornalista disilluso in crisi, della giovane

aspirante artista Marthe Müller e dei loro amici si intrecciano nel crepuscolo della

Repubblica di Weimar. Adolf Hitler si avvia al potere, promettendo ordine e sicurezza e additando nuovi nemici a un ceto medio impaurito e impoverito dall’enorme debito di guerra. Si conclude con questo terzo volume lo straordinario romanzo corale di Jason Lutes. Più di vent’anni di lavoro, un eccezionale impegno di documentazione e ricerca, una saga storica il cui monito risuona più che mai attuale. Un’autentica pietra miliare del graphic novel: Berlin è il più ambizioso lavoro di fiction storica mai realizzato a fumetti, nel solco tracciato da Maus di Spiegelman. La ricostruzione della Berlino tra le due guerre mondiali, dalla Repubblica di Weimar fino all’avvento del Partito Nazional Socialista di Hitler. Un capolavoro che ha raccolto riconoscimenti unanimi in tutto il mondo.