ROMA

Prossimi appuntamenti alla Casa della Memoria e della Storia di Roma, Casa della Memoria e della Storia, altri eventi a Roma, evento in corso

[ad_1]

Venerdì 26 ottobre 2018 alle ore 17.45          

E’ in programma l’iniziativa PAESAGGI DI GUERRA. Sguardi dal fronte alpino del ’15-’18.

In occasione della celebrazione del Centesimo Anniversario della prima Guerra Mondiale, proiezione con lettura di testi. Il lavoro fotografico è stato realizzato percorrendo tutto l’arco del fronte alpino, dalle Alpi Carniche all’Adamello e ogni immagine è stata corredata da brani tratti da fonti epistolari e diaristiche di soldati che avevano combattuto in quegli stessi luoghi durante la Grande Guerra. Intervengono: Ippolita Paolucci-curatrice dell’iniziativa, Diego Mormorio -scrittore e storico della fotografia, Paolo Volpato-storico, Liliana Grueff – fotografa e poeta. Ziri Merrouchi legge alcuni brani da “Paesaggi di Guerra” di Ippolita Paolucci, la raccolta tratta da fonti epistolari e diaristiche dei soldati che combatterono in quei luoghi. I testi sono correlati dalle fotografie scattate da Ippolita Paolucci lungo tutto l’arco del fronte alpino. L’accompagnamento musicale è di Silvia Ancarani al violoncello.

Iniziativa a cura di Ippolita Paolucci

 

Martedì 30 ottobre 2018 alle ore 17.00

E’ in programma l’incontro 1938 – 2018 LA VERGOGNA DELLA RAZZA. MEMORIA E RIMOZIONE.

Intervengono: Augusto Pompeo con Dalle leggi razziali alla Shoah; Elisa Guida con Il racconto sulle leggi antiebraiche; Eva Benelli con La scienza dice: le razze non esistono; Angelo Sferrazza con Memorie scolastiche. Testimonianze di: Pupa Garribba con Il censimento; Aldo Pavia con Le unioni miste; Claudio Fano con L’emigrazione; Paolo Brogi con Dai diari di Paolo Padovani. Coordina Bianca Cimiotta Lami

Iniziativa a cura delle Associazioni residenti della Casa della Memoria e della Storia

 

Mercoledì 31 ottobre 2018 alle ore 17.00      

Presentazione del libro UNA STORIA SBAGLIATA. Azzariti, Badoglio, Biancheri, Hudal, Orlandi, Costermano. Un secolo di bugie e di mezze verità (Edizioni dell’Ippogrifo, 2018) di Massimiliano Amato, Ottavio Di Grazia, Nico Pirozzi. Intervengono Aldo Pavia-ANED e Roberto Olla-giornalista.

Iniziativa a cura di ANED

E’ in programma fino al 22 novembre 2018 la mostra foto-documentaria L’OCCUPAZIONE ITALIANA DELLA LIBIA. VIOLENZA E COLONIALISMO 1911-1943.

Negli ultimi anni la Libia è stata quasi quotidianamente al centro dell’attenzione dei mezzi di comunicazione per i numerosi e violenti conflitti che hanno contraddistinto la sua storia recente. La mostra restituisce al visitatore la possibilità di conoscerne meglio la storia, approfondendo, in particolare, gli avvenimenti legati al periodo coloniale italiano, ancora poco noti. Le drammatiche vicende storiche di quegli anni sono narrate attraverso un percorso storico-didattico che si articola attraverso oltre duecento foto e decine di documenti provenienti dall’Archivio Nazionale di Tripoli e dai principali archivi nazionali.

All’inaugurazione intervengono Luisa Musso dell’Università di Roma Tre e Alessandro Triulzi dell’Università di Napoli L’Orientale.

L’esposizione- organizzata dall’Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza (IRSIFAR) e dalla Fondazione MedA – Onlus, con il patrocinio dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri – è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale – Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri e Zètema Progetto Cultura. È stata realizzata dallo storico Costantino Di Sante con il contributo del Centro per l’Archivio Nazionale di Tripoli e la consulenza di Salaheddin Sury, uno dei maggiori storici libici dell’età contemporanea.