ROMA

una galleria d’arte a cielo aperto con il Progetto Gau


CENTOCELLE: il 27 e il 28 Ottobre torna il progetto Galleria di arte urbana, la differenziata diventa opera d’arte.

Torna anche quest’anno, dopo il successo del 2017, il progetto Gau- Galleria di arte urbana nelle giornate del 27 e 28 Ottobre. Una galleria a cielo aperto, quindi, che mira a svilupparsi nelle arterie del quartiere, il cui fine è importare un modello di risanamento urbano che riesca all’interno all’interno dei quartieri ad essere sintomo di bellezza e funzionalità.

Il progetto su ispirazione del progetto Goldstain, il modello di Lisbona, noto in tutta Europa ha l’obiettivo di affrancare e valorizzare il patrimonio cittadino e consta della partecipazione di numerosi artisti.  In dieci giorni dal 18 al 28 Ottobre all’interno del quartiere Cento Celle le campane per la raccolta del vetro prendono una nuova immagine, decorate dai writers romani.

Il nucleo centrale dell’evento è atteso tra il 27 e il 28 Ottobre, due giornate in cui ci sono previsti interventi artistici collettivi nelle aree di raccolta differenziata, gratuiti e partecipati dagli studenti che hanno preso parte all’iniziativa e coordinati dagli artisti.

In particolare, il 27 è previsto un workshop gratuito :“Differenziata mon amour“,  volto alla sensibilizzazione di bambini e famiglie intorno ai temi della raccolta differenziata, i rifiuti diventano oggetti d’arte e come tali imput per parlare dei principi che regolano la differenziata.

Domenica 28, invece, quando ogni camapana ha acquisito la sua identità è organizzato un tour di visite guidate delle gallerie urbane teatralizzato dai ragazzi della Scuola dell’Orologio, oltre che l’inaugurazione del nuovo murale di Alessandra Carloni  in Piazza delle Primule.