ROMA

OPEN STUDIO/Game of Vanth, Villa Blanc, mostre a Roma, evento in corso

[ad_1]

In occasione della terza edizione di Rome Art Week, Lucrezia Testa Iannilli utilizza gli spazi dell’edificio storico di Villa Blanc | LUISS Business School di Via Nomentana in Roma per comporre, con Game of Vanth#4, uno scenario meta-filmico e surreale ripartito in un trittico tematico: animale-umano / mito-futuro.

Nei giorni 23- 24- 25 Ottobre 2018, l’artista lavorerà nella cornice della Villa utilizzando  i classici elementi performativi del ciclo-corpo Game of Vanth per evocare uno spazio di confine tra ciò che  è tangibile e una dimensione ultraterrena, attraverso la mise en scene di “apparizioni/varchi” in tre momenti di  girato su set fittizio.  

Game of Vanth è un progetto di Lucrezia Testa Iannilli iniziato nel 2015 all’interno del Parco Archeologico di Selinunte e nell’isola di Favignana con una serie fotografica incentrata sui varchi dimensionali e sulla storia fenicia ed etrusca di questi luoghi. L’artista raccoglie animali e uomini attorno alla figura mitologica di Vanth, divinità etrusca dell’oltretomba depositaria del rotolo dei destini terrestri. La fotografia d’azione diventa performativa con la messa in scena di alcune divinità teriomorfe da sole o insieme all’essere umano, figure che personificano questo passaggio tra una dimensione e l’altra.

L’intera operazione organizzata in occasione di RAW si ispira alla letteratura fantastica e al cinema come schema di pensiero collettivo. Dal confronto con le immagini del filone sci-fi e della letteratura epico/esoterica della mitologia iniziatica, si definisce un contesto ibrido all’interno di uno spazio di lavoro frutto della sua esperienza pregressa con la performance, la direzione artistica, la fotografia di scena e la fotografia in azione a contatto con lavoratori dello spettacolo e cavalli.

L’Open Studio diventa set aperto e “behind the scenes” per i visitatori, che terminerà il 26 con un talk diretto dal Prof. Luca Pirolo, coordinatore didattico del programma Luiss Master of Art e LUISS Business School. Il dibattito sposterà il focus sul tema dell’economia dell’arte e sul mercato dell’arte performativa con ulteriori interventi di ospiti galleristi e curatori.Le performance nei tre episodi di Villa Blanc sono rese possibili grazie alla collaborazione professionale dell’artista con Il Gruppo Italiani Attacchi | l’associazione Bryan’s Levrieri Rescue | il cavaliere Umberto Paradisi e la Fenice Falconeria di Alberto Lideo.

Mostra a cura di Donatella Giordano