ROMA

Michelangelo e l’antico, Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, visite guidate a Roma, evento in corso

[ad_1]

Un sito di straordinario impatto emotivo dove le testimonianze delle glorie dell’Impero Romano si fondano e si confondono con i simboli della fede cristiana e della scienza. La chiesa, voluta nel 1561 da Pio IV Medici, fu eretta su progetto dell’ormai 86enne Michelangelo. Il Buonarroti concepì una chiesa che potesse dialogare con il preesistente impianto termale di Diocleziano senza alterarlo e senza, nel contempo, essere svilita dalla sua maestosità. Capolavori d’arte antica e moderna convivono in questo monumento posto al di fuori del tempo, come l’Organo del Millennio di Formentelli e le porte di Mitoraj. La visita della chiesa offre inoltre l’occasione di confermare l’attendibilità del Calendario Gregoriano attraverso l’uso della celebre “Meridiana Clementina” tracciata sul pavimento della crociera nel 1703 per volere di Clemente XI.

Michelangelo e l’antico: Santa Maria degli Angeli, la Meridiana Clementina e le Terme di Diocleziano. Visita guidata

La visita sarà condotta da: Cristina Manzione, storica dell’arte in possesso dell’abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.

NOTE DA LEGGERE!

Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/) e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).

La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l’associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un’associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci.”

Foto tratta in rete (scatto anonimo)