ROMA

Eco di Sardegna, Isola Tiberina, libri a Roma, evento in corso

[ad_1]

Una jam session fra poesia, teatro, musica e danza, con Marco Di Stefano, Tanya Khabarova e Sandro Dall’Omo, in un’atmosfera suggestiva, per una serata da non perdere. È quanto la Loups Garoux Produzioni srl, di Marta Bifano e Francesca Pedrazza Gorlero, ha organizzato per la presentazione del libro Eco di Sardegna di Bice Previtera (Raffaelli Editore, 2018). L’evento sarà condotto dalla giornalista televisiva Paola Zanoni.

L’iniziativa si inscrive nell’ambito de L’Isola di Roma, XXIV edizione del Festival L’Isola del Cinema diretto da Giorgio Ginori e si terrà giovedì 30 agosto 2018 alle ore 21.00 presso l’Arena Groupama sull’Isola Tiberina.

Leggerà i brani Marco Di Stefano, attore di profonda esperienza fra cinema e teatro, allenato agli echi della poesia. Al pianoforte Sandro Dall’Omo, appassionato e raffinato cultore del jazz. Tanya Khabarova, danzatrice e performer internazionale, darà ai versi corpo e fisicità. Regia video di Mauro Conciatori. Ospiti d’onore: Cosmo G. Sallustio Salvemini, Presidente della Fondazione Gaetano Salvemini e Walter Raffelli, Editore.

L’evento costituisce la prima tappa del tour nazionale predisposto per illustrare il Progetto “Eco di Sardegna – Il patrimonio culturale fra arte, salute, economia e società”, che ha ottenuto il patrocinio dell’Unione Europea, rappresentata dal Ministero per i beni e le attività culturali (Mibact), per l’Anno europeo del patrimonio culturale ed è teso a valorizzare il contributo del patrimonio culturale alla società e all’economia, con un approccio incentrato sulle persone, inclusivo e integrato, quale modello innovativo di governance partecipativa.

L’Isola di Roma è il nuovo progetto lanciato da L’Isola del Cinema, che per l’edizione 2018 arricchisce il suo palinsesto aprendosi a letteratura, musica e fotografia. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e si avvale dei patrocini di UNESCO, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Lazio, delle Biblioteche di Roma, dell’Agenzia Nazionale del Turismo, della Comunità di Sant’Egidio, dell’Ospedale Fatebenefratelli e del Pitigliani – Centro Ebraico Italiano.