ROMA

Rosy D’Altavilla, l’amore oltre il tempo, Convento SS XII Apostoli sala dell’Immacolata, spettacoli a Roma, evento in corso

[ad_1]

La vicenda che narra Paolo Vanacore in questo monologo brillante con inserti musicali è quella di Rosetta, una donna semplice e umile, bidella in una scuola di Napoli, che possiede una caratteristica del tutto originale: ricordare esattamente ogni momento della sua esistenza precedente.

Nell’altra vita, era Rosy D’Altavilla una famosa e celebre chanteuse, ragazza dalle umili origini e dal grande talento che arriva a calcare con successo le scene nazionali.

Allo spettacolo faranno da cornice alcune splendide canzoni napoletane cantate dal vivo da Carmen di Marzo e accompagnate da pianoforte e flauto che all’epoca ottennero un grande successo composte da autori e musicisti importanti tra i quali Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella, Salvatore Di Giacomo, Giuseppe Capaldo e tanti altri, che costituiscono un prezioso giacimento culturale messo in luce dall’accurato lavoro di ricerca e recupero del Maestro Alessandro Panatteri.

con Carmen Di Marzo

Testo e Regia di Paolo Vanacore

Musiche originali di Alessandro Panatteri

Fabio Angelo Colajanni, flauto

Alessandro Panatteri, pianoforte e direzione musicale