ROMA

Santa Cecilia in Trastevere, Basilica di Santa Cecilia in Trastevere, visite guidate a Roma, evento in corso



La tradizione vuole che la basilica del IX secolo sia stata edificata sopra ai resti dell’antico Titulus Caecillae, appartenuto a Santa Cecilia. La sottostante area archeologica rivela un’interessantissima stratigrafia di resti di più costruzioni, da una domus di età repubblicana fino ad un insula di epoca imperiale. Nei sotterranei è anche presente il luogo  identificato come l’antico balneum in cui secondo la tradizione, la Santa fu martirizzata. Si narra che nel 1599, il suo corpo fu miracolosamente ritrovato intatto con il capo leggermente reclinato. Stefano Maderno scolpì una statua che riproduce il corpo della santa nella stessa posizione in cui venne trovato durante gli scavi dell’antica basilica. Fra le opere d’arte presenti nel complesso basilicale ricordiamo il mosaico absidale tipico della tradizione Carolingia (IX secolo), il ciborio di Arnolfo di Cambio (XIII secolo) nel presbiterio e i magnifici affreschi del Cavallini ritrovati nella contro facciata del coro delle monache di Clausura durante i restauri dei primi del ‘900.

Santa Cecilia in Trastevere, i suoi sotterranei e gli affreschi medievali  del Cavallini ritrovati nel Coro di Clausura
Visita guidata con apertura a numero chiuso (max 25 partecipanti)
*La visita è particolarmente indicata per chi si sta preparando a sostenere l’esame di Guida Turistica.

La visita sarà condotta da: Eleonora Palleschi, archeologa in possesso dell’abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.