ROMA

L’architettura Barocca a Roma: Bernini e Borromini a confronto, In città, visite guidate a Roma, evento in corso

COSA FARE A ROMA IN QUESTO WEEK END?

Passeggiando all’interno del rione Monti, tra largo Santa Susanna e la luminosa piazza del Quirinale, è possibile oggi ammirare due fra le più importanti testimonianze architettoniche della Roma barocca: le chiese di Sant’Andrea al Quirinale e quella di San Carlo alle Quattro Fontane. La prima, costruita a partire dal 1658 per volere del cardinale Camillo Pamphili, fu commissionata a Gian Lorenzo Bernini, allora all’apice del suo successo, che la edificò sul luogo della precedente chiesa di Sant’Andrea a Montecavallo. Poco distante da quest’ultima, all’incrocio con via delle Quattro Fontane, si trova invece la chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane. Dedicata alla figura di San Carlo Borromeo, la chiesa viene oggi chiamata anche San Carlino per le sue dimensioni ridotte. La chiesa fu iniziata nel 1634 per volontà dei Padri Trinitari Scalzi che la commissionarono ad uno degli architetti emergenti della Roma di quel periodo: Francesco Borromini. Questa chiesa rappresenta infatti il primo lavoro interamente realizzato da lui dopo il suo arrivo a Roma nel 1619 circa. Il percorso consente dunque di comprendere lo sviluppo dei caratteri essenziali dell’architettura barocca romana attraverso il lavoro dei principali protagonisti del tempo. L’Associazione Esperide è lieta di accompagnarvi all’interno di questo intenso e ricco itinerario barocco.



Source link