ROMA

Ossigeno, Teatro Ygramul, spettacoli a Roma, evento in corso



Dal “dio del massacro” di Yasmina Reza arriva Ossigeno

un’adattamento e regia di Andrea Bruno.

Note di Regia

I personaggi indossano le loro maschere.

“Ossigeno al 100%” una voce robotica scandisce dall’inizio dello spettacolo l’esaurirsi dell’ossigeno che viene rappresentato dal loro volto, dai loro vestiti, dalla loro pelle… ma l’ossigeno prima o poi termina, si esaurisce e solo allora quando avranno bisogno di respirare per sopravvivere, solo allora si sveleranno per quel che sono realmente.

Leggendo il dio del massacro di Yasmina Reza, mi sono sentito come in una stanza che lentamente si sgretola, una stanza usata quasi come un confessionale, dove espiare le proprie colpe, che cercano di soffocarti, per farti calare la maschera. Pur provando inquietudine l’autrice mi ha fatto anche divertire perché con molta semplicità ed ironia ci mostra la realtà. Una realtà vista ovviamente dagli occhi di due coppie ben distinte e leggendo il testo ho percepito quanto la scrittrice abbia dato ad ogni personaggio un carattere diverso come a voler mostrare il difetto, l’imperfezione che ognuno di noi ha, che ognuno di noi cerca di nascondere sia inconsciamente che consciamente.

In questa storia due coppie interpretate da Valeria Pistillo, Isabella Carle, Cristiano Leopardi e Andrea Bruno s’incontrano per discutere in merito ad una lite violenta tra i loro figli dove uno dei due ha rotto dei denti con un bastone all’altro, ed io essendo padre mi sono posto delle domande :”cosa avrei fatto? Come mi sarei comportato? E se lo avesse fatto mio figlio? lo avrei difeso?… I personaggi nella storia compiono un viaggio labirintico, un cambiamento folle dove alla fine lentamente si mostrano per quel che sono, calando la loro maschera. Molti drammaturghi si sono accostati al tema della verità celata dietro la maschera che portiamo nella vita tra cui Luigi Pirandello che ovviamente ne fa un’analisi più poetica, Oscar Wilde che scriveva “datemi una maschera e vi dirò la verità” o con l’opera il quadro di Dorian Gray dove la maschera è un quadro.

Il testo di Yasmin Reza può sembrare più semplice ovviamente più moderno ma è proprio dal connubio di questi artisti che è nata una visione da cui è partita la voglia di riadattare quest’opera facendolo in un modo diverso, dando la possibilità anche alla scenografia di diventare protagonista dello spettacolo, dove anch’essa insieme ai personaggi compirà la sua mutazione mostrandosi per quella che è effettivamente.

Ho voluto riadattare questo testo perché dentro ci ho visto la verità di un mondo che si ostina a rincorrere l’apparenza dove la verità gridata ad alta voce viene spesso scambiata per un’insulto, come uno sputo a chi non la pensa come te arrivando ad una condizione di border-line una condizione di estrema rottura.

Ossigeno allo 0%.

Con

Valeria Pistillo,Isabella Carle,Cristiano Leopardi,Andrea Bruno

Disegno luci Andrea Bruno

Tecnico luci e fonica- Andrea Marchetti

regia Andrea Bruno

Video trailer Ab Cinema

Musiche-Son lux, Lorn

produzione TDE

Scenografie Teatro degli Esuli e Teatro Ygramul



Source link